Altre lingue:

Significato della parola e velocità di elaborazione

L’Esperto di dislessia Maryanne Wolf dice: “più si sa su una parola, più velocemente è possibile leggerla.”

Ora i ricercatori hanno dimostrato che il cervello riconosce le parole con significati concreti più velocemente delle parole con significati astratti, e che le parole che sono associate a grandi dimensioni sono riconosciute più velocemente di parole che hanno al contrario un significanto di piccolezza.   Ad esempio, i soggetti sottoposti ad una prova di test, risponderanno più velocemente alla parola “elefante” che alla parola “topo”.

La risposta più rapida per parole concrete sembra essere legata al loro impatto visivo-spaziale: qualcosa che evoca un’immagine mentale di qualcosa di grande sembra essere più forte per l’attenzione mentale.

Per le parole astratte, accade qualcosa di diverso nella mente. Soggetti sottoposti al test, hanno risposto in modo più rapido riguardo a parole come “paradiso” o “catastrofe” (idee associate ad un senso di grandezza) rispetto alle parole “umili” o “intimo” (concetti legati ad un senso di piccolezza). Queste differenze sembravano essere associate ad una condizione di maggior livello di eccitazione emotiva, spesso associata a parole che sono collegate alle grandi idee.

I ricercatori hanno spiegato:

Concetti più grandi (per esempio, disastro ) tendono a comprendere una gamma “più grande” di associazione di  situazioni rispetto a concetti più piccoli (ad esempio, incidenti ).

Questi risultati fanno luce sulla scoperta di Ron Davis in merito al fatto che i dislessici tendono ad inciampare su piccole parole astratte del linguaggio. Le piccole parole hanno una bassa risonanza emotiva.

Maryanne Wolf

News
Both comments and pings are currently closed. Questo articolo è stato letto 10.475 volte.

Comments are closed.

dislessia-assisi-dsa-300x200-001

Porta a scuola i tuoi sogni
  • Seguici su

    • Twitter
    • Feed RSS
    • Newsletter
    • Contatti